eu

icons
Sarà inaugurata domani, 7 novembre 2017, alle ore 10.00, nella Sala “E. Fermi” della Biblioteca di Ateneo la Mostra itinerante Ever closer Union – Un’Europa sempre più unita che ripercorre, attraverso documenti, immagini e testimonianze, l’intera storia dell’integrazione europea, dal Manifesto di Ventotene a oggi. Tutto in 14 pannelli organizzati in quattro sezioni tematiche.
All’introduzione storica segue una riflessione documentata sull’eredità dei Trattati di Roma nella dimensione economica, sociale e internazionale dell’Europa di ieri e di oggi, che si conclude con uno sguardo alle sfide del futuro. L’esposizione nasce dalla collaborazione tra l’Istituto Universitario Europeo, il Parlamento Europeo, il Consiglio dell’Unione Europea, la Commissione Europea e l’ANSA.
Le istituzioni italiane coinvolte nel progetto sono il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI). La mostra è stata inaugurata il 16 marzo in Italia e viene esposta per tutto il resto dell’anno negli Stati dell’UE e nel resto del mondo, da Bruxelles a Helsinki, da Parigi a Lisbona, da Francoforte ad Algeri, da Shanghai a Kuala Lumpur. Sono oltre 200 le sedi interessate.
Dopo essere stata ospitata da diversi atenei italiani (Bologna, Firenze, Siena, Venezia, Messina, Verona) approda ora in Molise, a cura del Centro di Documentazione Europea (CDE) dell’Università del Molise in collaborazione con ilCentro Europe Direct della Provincia di Campobasso , presso la Biblioteca di Ateneo dell’Università degli Studi del Molise , ove sarà visitabile dal 7 novembre al 6 dicembre 2017, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.30.
Nel corso del periodo espositivo si svolgerà inoltre una tavola rotonda dal titolo “L’Europa e le sue prospettive nel “cammino stretto” del processo d’integrazione: un’analisi dal punto di vista economico, politico, politologico e giuridico” in programma per il 24 novembre 2017, alle ore 11.00 sempre all’interno della Sala “Enrico Fermi” della Biblioteca di Ateneo.
Le iniziative rientrano nell’ambito del Progetto “60 anni di Unione Europea: sfide e prospettive per l’Europa di oggi e di domani” realizzato dalla Rete dei CDE italiani con il contributo della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.