Il Consiglio del Centro è presieduto e convocato dal Presidente del Centro ed ai suoi lavori partecipa il Direttore che istruisce l’ordine del giorno delle attività.

Il Consiglio del Centro è costituito da:

  1. il Presidente
  2. il Direttore del Centro;
  3. i docenti nominati dal Consiglio di Amministrazione su proposta del Senato Accademico su indicazione dei Dipartimenti afferenti al centro in ragione di tre per ogni Dipartimento.

Il Consiglio Direttivo del Centro ne cura il coordinamento e la gestione operativa in relazione alle istanze espresse dal Senato Accademico e dalle strutture che partecipano al Centro. In particolare, il Consiglio:

  1. formula le linee di sviluppo e di ricerca del Centro promuovendo l’innovazione e lo sviluppo delle conoscenze, tenuto conto del parere dell’Assemblea;
  2. detta criteri generali per l’utilizzazione delle risorse del Centro e per l’uso coordinato del personale, dei mezzi e degli strumenti in dotazione;
  3. delibera a maggioranza assoluta dei componenti il Regolamento del Centro e le sue modifiche;
  4. approva i contratti e le convenzioni di ricerca e di consulenza nei limiti fissati per i Dipartimenti ed esprime il proprio parere per quelli di competenza del Consiglio di Amministrazione.
  5. esprime il proprio parere circa i progetti e le attività, di natura prettamente scientifica, del Centro e sullo stato di avanzamento delle attività e delle ricerche e sulla relazione annuale predisposta dal Direttore;
  6. approva la relazione annuale scientifico-finanziaria predisposta dal Direttore
  7. formula proposte in ordine ad eventuali nuovi rapporti di collaborazione con strutture scientifiche nazionali ed internazionali;
  8. discute i contenuti dei progetti scientifici presentati da ricercatori, valuta ed approva l’eventuale assegnazione di borse di studio;

Il CdC si riunisce in maniera non periodica, sulla base di argomenti che necessitano riflessioni e ragionamenti utili a indirizzare le scelte scientifiche del Centro.

Il CdC è regolarmente costituito con la presenza di almeno la metà più uno dei suoi membri ed esprime il proprio parere a maggioranza dei presenti; in caso di votazione in parità il voto del Presidente vale doppio.
Il Consiglio è convocato dal Direttore almeno tre volte l’anno. Il Consiglio è convocato dal Direttore con comunicazione scritta dell’ordine del giorno o anche per posta elettronica, almeno cinque giorni prima della riunione, salvo i casi di comprovata urgenza nei quali si può procedere alla convocazione con un preavviso di almeno ventiquattro ore.