Il Direttore del Centro è eletto tra i professori di I e II fascia a tempo pieno del Consiglio del Centro dal Consiglio stesso, dura in carica tre anni e può essere rieletto per un solo mandato.

La carica di Direttore è incompatibile con quella di Rettore e di Direttore di Dipartimento.

Si applicano, in quanto compatibili, gli articoli del Regolamento di Ateneo relativi all’elezione del Direttore di Dipartimento.

Con la delibera di istituzione, il Consiglio di Amministrazione nomina, su proposta del Rettore, il Direttore del Centro.

Il Direttore del Centro:

  1. ha la rappresentanza del Centro e tiene i rapporti con gli Organi accademici;
  2. convoca il Consiglio del Centro, curando l’attuazione delle delibere;
  3. designa, nell’ambito dei docenti di ruolo del Centro, un Vice-direttore incaricato della sua sostituzione in caso di assenza o di impedimento temporaneo. La nomina avviene con decreto rettorale;
  4. assume per conto del Centro tutti gli impegni, stipulando i relativi contratti nei limiti previsti dalle norme contabili ed amministrative dell’Ateneo;
  5. vigila sull’osservanza delle leggi, dello Statuto e dei regolamenti nell’ambito delle attività del Centro.
  6. predispone, d’intesa con il Presidente, i progetti scientifici e didattici del Centro;
  7. ha la responsabilità della loro realizzazione;
  8. segue il buon funzionamento delle singole attività riferendo con relazione annuale scientifica e finanziaria al Presidente, a seguito di approvazione da parte del Consiglio del Centro.

L’ufficio del Direttore è gratuito ed a lui spettano solo rimborsi spese (debitamente documentati) e di missione dei professori di ruolo.