Coordinatore del Corso: Prof.ssa Gabriella Stefania SCIPPA

Descrizione e obiettivi del corso

Il percorso formativo del Dottorato in Bioscienze e Territorio ha lo scopo di sviluppare competenze scientifiche e tecnologiche avanzate necessarie per svolgere attività di ricerca autonome di alta qualificazione e competenze, anche a carattere interdisciplinare, da applicare ai settori della biologia ambientale, pianificazione, gestione e monitoraggio del territorio, informatica e matematica.

Il Corso è articolato nei seguenti curricula:

  1. Bio-ambientale: mira a formare personale altamente qualificato con una preparazione transdisciplinare in grado di progettare e svolgere autonomamente ricerche di base e applicate relative alle interazioni fisiche, chimiche e biologiche delle diverse componenti biotiche e abiotiche dell’ambiente.
  2. Informatico-Matematico: mira a fornire un’ampia preparazione sui fondamenti e le metodologie delle scienze dell’informazione e della matematica con particolare riferimento all’ingegneria del software, alla gestione dei dati e della conoscenza, all’elaborazione delle immagini, all’analisi numerica e alla ricerca operativa.
  3. Territoriale: prevede lo studio del territorio nelle sue diverse dimensioni con approcci innovativi multi-scalari volti a integrare la necessità di protezione ambientale con quella di sviluppo socio-economico anche tramite la progettazione ingegneristica di sistemi di difesa dai rischi naturali ed antropici .

 

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il Corso di dottorato intende formare ricercatori, manager della ricerca e professionalità altamente qualificate con competenze sulla progettazione e gestione delle attività di ricerca, di analisi e di monitoraggio presso Enti ed Istituzioni, pubblici e privati, italiani o stranieri, studi professionali e imprese che operano nei settori:

  • studio, rilevamento, classificazione, analisi, ripristino e conservazione di componenti abiotiche e biotiche di ecosistemi naturali, acquatici e terrestri
  • ricerche, analisi e monitoraggio di sistemi e processi ambientali, nella prospettiva della sostenibilità e della prevenzione, ai fini della tutela e conservazione della qualità dell’ambiente
  • localizzazione, diagnostica, tutela e recupero dell’ambiente e dei beni culturali
  • utilizzo di piante e microrganismi nel recupero e risanamento ambientale
  • sistemi informativi, ingegneria del software
  • elaborazione di immagini, analisi numerica, metodologie ed epistemologia delle scienze esatte
  • pianificazione del territorio, dello sviluppo nel settore del turismo sostenibile e della bio-economy
  • conservazione della biodiversità e gestione sostenibile delle aree naturali e semi-naturali
  • sistemi di monitoraggio multi-scalari su base geografica
  • progettazione di nuove opere e sistemi civili e macchine e macchinari legati ai processi industriali di lavorazione.