È stato pubblicato l’Avviso per l’attuazione di n. 50 Project Work Innovazione nell’ambito del Piano Integrato “Giovani Molise”, promosso e realizzato mediante un’azione congiunta tra Regione Molise, Agenzia Regionale Molise Lavoro e Università degli Studi del Molise. Il bando è stato pubblicato sull’Albo di Ateneo consultabile e scaricabile dal seguente link: (http://www.albo.unimol.it/dettagli.php?page=1&cerca=&oggetto=&date=&strutture=&id=1818 e sull’edizione speciale del BURM n. 49 del 9 dicembre 2014 (http://webfiles.regione.molise.it/burm/integrali/2014/BURM-2014-49-ES.pdf).

La Delibera di Giunta Regionale e il Bando in versione integrale con i relativi allegati sono disponibili cliccando sul seguente link:
http://www.unimol.it/unimolise/unimol/00057014_Piano_Integrato_Giovani_Molise___Avviso_pubblico_per_l_attuazione_di_n._50_Project_Work_Innovazione_.html

L’iniziativa prevede l’attivazione di 50 tirocini semestrali (di cui 5 riservati a laureati disabili) destinati a laureati disoccupati con età non superiore ai 35 anni compiuti, residenti in Molise da almeno 6 mesi. L’impegno in azienda ha una durata minima di 540 ore, suddivise in 90 ore mensili, da realizzare mediante un orario settimanale flessibile che potrà ammontare a massimo 25 ore.
La Regione Molise eroga un’indennità di partecipazione in favore del tirocinante per un importo mensile pari a € 450,00.
Qualora l’impresa ospitante intenda incrementare le ore settimanali di tirocinio, fino a un massimo di 30, potrà integrare l’indennità di partecipazione erogata dalla Regione con un compenso orario minimo pari a 5 €/h.
È prevista, inoltre, un’attività formativa organizzata dall’Università per i tirocinanti, con un monte-ore pari a 70 così suddiviso:
• 50 ore di Didattica frontale concernente tematiche attinenti alla contrattualistica, alla sicurezza sui luoghi di lavoro e all’organizzazione d’impresa;
• 20 ore di attività laboratoriale da attivare durante il periodo di tirocinio, realizzata secondo il fabbisogno formativo emergente dallo svolgimento del PWI.
Il bando è suddiviso in diverse fasi (la seconda non è obbligatoria):
1) dicembre 2014/gennaio 2015:
l’Università organizza 3 eventi informativi/formativi dedicati ai laureati, finalizzati a:
• approfondire i contenuti e le finalità del bando;
• dare risposta ad eventuali quesiti;
• illustrare la corretta compilazione dei moduli allegati, con particolare attenzione alla fase di stesura del progetto d’innovazione.
E’ obbligatoria la partecipazione del laureato ad almeno uno degli incontri.
I tre incontri si svolgeranno a Campobasso presso l’Università degli Studi del Molise, via de Sanctis snc, 2° edificio polifunzionale, 3° piano, aula 160 posti F. Modigliani, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 nelle seguenti date:
- 15 dicembre 2014
- 16 dicembre 2014
- 12 gennaio 2015
2) gennaio/febbraio 2015:
• le aziende definiscono e comunicano all’Università il proprio fabbisogno d’innovazione, descrivendo anche il profilo ideale del/i tirocinante/i coinvolti in uno o più progetti d’innovazione;
• l’università pubblica sul proprio sito web (in forma anonima) i fabbisogni d’innovazione delle aziende;
• i laureati, dopo aver visionato la pagina web dedicata alle aziende, mandano il CV all’università, in modo che questa possa preselezionarli e inviarli alle aziende di riferimento;
• le aziende acquisiscono i CV dall’Università e selezionano il/i candidato/i;
• azienda e candidato redigono il progetto d’innovazione e compilano tutti i moduli richiesti dal bando.
3) marzo 2015:
• il candidato presenta ufficialmente la domanda di partecipazione all’università via PEC personale, raccomandata A/R, corriere o a mano;
• l’Università valuta le domande e pubblica l’elenco degli ammessi e non ammessi a finanziamento;
4) aprile 2015:
• formazione d’aula per i tirocinanti organizzata dall’università, con frequenza obbligatoria di almeno 40 h.
5) maggio 2015/ottobre 2015:
• realizzazione del tirocinio in azienda;
• 20 ore di formazione per i tirocinanti, in cui l’università (rivolgendosi anche a consulenti esterni) risponde al fabbisogno formativo emergente dallo sviluppo del progetto d’innovazione.
Il coordinatore scientifico dell’iniziativa è la prof.ssa Gilda Antonelli. Il Settore ILO e Placement dell’Università degli Studi del Molise è a disposizione per seguire le imprese e i laureati nel corso di tutto l’iter propedeutico alla candidatura e nelle successive fasi del bando.