Rettore Palmieri

Prof. Gianmaria Palmieri, Magnifico Rettore

Rappresenta ufficialmente l’Ateneo. Oltre a convocare e presiedere il Senato Accademico, il Consiglio di Amministrazione e la Giunta di Ateneo, ha il compito di vigilare sulle strutture didattiche, scientifiche e di servizio, impartendo le opportune direttive.
E’ inoltre garante dell’autonomia didattica e di ricerca dei docenti.

Curriculum Vitae
GIANMARIA PALMIERI È nato a Napoli l’8 gennaio 1965. Laureato con lode in Giurisprudenza all’Università di Napoli Federico II nel 1987, è iscritto all’Ordine degli Avvocati di Napoli dal 1996 ed è ammesso al patrocinio innanzi alle giurisdizioni superiori. È professore ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi Molise dal 2001 ed ha insegnato all’Università di Napoli Federico II, alla Luiss Guido Carli di Roma, all’Università d’Annunzio di Chieti e all’Università di Varsavia. E’ stato Visiting Scholar all’Università di Heidelberg. È Rettore dell’Università degli Studi del Molise e Coordinatore della Commissione Biblioteche della Conferenza dei Rettori Italiani (CRUI). Autore di monografie e saggi di diritto societario, fallimentare e dell’economia, tra cui Scissione di società e circolazione dell’azienda (Giappichelli, 1999); Le deleghe di voto nelle società quotate (UTET, 2002) La nullità della s.p.a. (UTET, 2003); Profili generali del contratto di rete (Milano, 2011); Le grandi riforme del diritto dell’impresa nell’Italia contemporanea (in Banca, Borsa e tit. cred., 2012); L’invalidità delle deliberazioni assembleari (Giuffrè, 2016). Ha curato i volumi Temi del nuovo diritto societario (Napoli, 2003), Temi del nuovo diritto fallimentare (Giappichelli 2008); La Riforma del bilancio dello Stato (Napoli, 2016). È stato membro del Consiglio Giudiziario costituito presso la Corte d’Appello di Campobasso dal 2008 al 2013, Consigliere Generale della Fondazione Banco di Napoli dal 2016 al 2017, nonché componente del gruppo di studio sulla procedura di amministrazione delle grandi imprese insolventi costituito presso il MISE nel 2009. Nel 2011 ha svolto attività di consulenza per il Comune di Napoli per la trasformazione dell’Azienda Risorse Idriche Napoli (ARIN). È Segretario dell’Associazione Gian Franco Campobasso per lo Studio del Diritto Commerciale e Bancario, nonché componente del comitato dei revisori delle riviste Banca, borsa e titoli di credito, Le nuove leggi civili commentate e Giustizia Civile, e membro del comitato scientifico degli Annali del Dipartimento Giuridico dell’Università del Molise, della Rivista giuridica del Molise e del Sannio, del Foro napoletano e della Rivista di Diritto Agro-Alimentare. Nel 2015 è stato insignito a Napoli del Premio Pontano e nel 2016 a Campobasso del Premio San Giorgio.
Funzioni del Rettore
  • Il Rettore, per quanto di competenza, promuove ed attua le strategie di sviluppo dell'Ateneo.
  • In particolare, il Rettore: rappresenta l'Università; garantisce l'autonomia didattica e di ricerca nell'Università; emana lo Statuto, gli atti di modifica dello stesso ed i regolamenti che disciplinano l'organizzazione e la gestione dell'Ateneo; convoca e presiede il Senato Accademico ed il Consiglio di Amministrazione; coordina le attività e sovrintende all'esecuzione delle deliberazioni del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione; in caso di necessità ed urgenza può adottare provvedimenti di competenza del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione, sottoponendoli a ratifica del competente organo nella prima riunione immediatamente successiva; stipula convenzioni e contratti connessi con le attività di indirizzo e di programmazione o, in ogni modo, con le attività di ricerca e di didattica, salvi quelli di competenza di specifici organi e soggetti; provvede alla presentazione del bilancio preventivo e del conto consuntivo, corredandoli con apposita relazione; predispone la relazione annuale sullo stato della didattica e della ricerca nell'Ateneo; indice ogni due anni, per discutere della situazione e delle linee di sviluppo dell'Università, un'apposita Conferenza di Ateneo; relaziona periodicamente al Ministero dell'Università sul funzionamento dell'Ateneo; vigila sull'osservanza di tutte le norme concernenti l'ordinamento universitario e dà esecuzione agli atti di indirizzo e coordinamento adottati dal Ministero competente per l'Università; ha l'alta vigilanza sulle strutture dell'Università; esercita tutte le altre attribuzioni che gli sono demandate dallo Statuto, dai regolamenti e dalla vigente normativa sull'ordinamento universitario.
Prorettori
Delegati
Consiglieri
Segreteria Rettorato