L’Accordo tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano n° 86/CSR del 25/05/2017, recante “Linee guida in materia di tirocini formativi e di orientamento”, ha modificato la normativa regionale sui tirocini extracurriculari. Di fatto le nuove Linee guida aggiornano ed integrano la precedente disciplina in vigore dal 2013, superando le criticità emerse in questi anni e adeguandosi ai decreti attuativi del Job Act.
Numerose sono le novità contenute nelle Linee guida, tra cui il superamento della suddivisione dei tirocini in tre tipologie. Ora i tirocini sono individuati in base ai soggetti destinatari: disoccupati, Neet, beneficiari di strumenti di sostegno al reddito, lavoratori a rischio disoccupazione e soggetti disabili o svantaggiati.
La nuova disciplina vuole anche semplificare il percorso di attuazione e ribadisce che l’istituto di tirocinio è l’incontro di tre soggetti: il tirocinante, l’azienda ospitante e il soggetto promotore. Proprio il soggetto promotore dovrà garantire regolarità e qualità del tirocinio stesso con un incremento delle responsabilità in capo ad esso.
Sul fronte dell’indennità viene confermato l’importo minimo di 300 euro mensili. Rivisti anche i limiti numerici dei tirocini attivabili per le aziende: il quoziente del numero massimo di tirocinanti per ogni azienda verrà calcolato tenendo conto dei contratti a tempo indeterminato e a tempo determinato attivi al momento della richiesta.
Il tirocinio di orientamento o extracurriculare, è bene ricordare, non è un rapporto di lavoro ed è rivolto a coloro che hanno conseguito un titolo di studio (laurea, laurea magistrale, scuola di specializzazione, dottorato di ricerca, master universitario di primo e di secondo livello) presso l’Università degli Studi del Molise. Esso è finalizzato ad agevolare le scelte professionali e l’occupabilità dei giovani nel percorso di transizione tra università e lavoro mediante una formazione a diretto contatto con il mondo del lavoro.

Fonti normative:
1) Nuove linee guida in materia di tirocini extracurriculari ai sensi dell’art. 1, commi 34 e 36, della L. 28/06/2012, n. 92.
2) Determinazione Giunta Regionale del Molise n. 252 del 7/07/2017 di recepimento delle nuove Linee Guida.

Modulistica:
a) Schema Convenzione tirocinio extracurriculare
b) Dichiarazione sostitutiva allegata alla Convenzione
c) Schema Progetto formativo individuale
d) Attestazione finale tirocinio
e) Dossier tirocinante
f) Modulo privacy

Per informazioni:
Settore Tirocini e Mercato del Lavoro
Università degli studi del Molise Via De Sanctis, s.n.c. – 86100 Campobasso
Responsabile: dott. Giuseppe LANZA
e-mail: lanzap@unimol.it
tel. 0874-404441