studenti agricultural university of tirana 2018 (2)

Gli studenti della Agricultural University of Tirana protagonisti dello scambio Erasmus con Unimol nell’a.a. 2017/2018

 

 

Altilia erasmus ka 107 2017-2018

Gli studenti Erasmus in visita didattica al sito archeologico di Altilia-Sepino

 

 

SV Volturno erasmus ka 107 2017-2018

Visita all’Abbazia di San Vincenzo al Volturno organizzata nell’ambito del progetto Erasmus KA-2017-035766

 

 

fonderia marinelli erasmus ka 107 2017-2018

Visita alla Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone organizzata nell’ambito del progetto Erasmus KA-2017-035766

 

 

visita rettore agricultural university of tirana

Visita del Rettore della Agricultural University of Tirana presso il Dipartimento A.A.A. – Unimol

Il progetto KA-2017-035766 (resp. scientifico Prof. Giuseppe Maiorano) ha durata di 26 mesi, da gennaio 2017 a luglio 2019, e prevede la mobilità di studenti e staff da/per la Universiteti Bujqesor i Tiranes (Agricultural University of Tirana) finalizzata alla frequenza di corsi, seminari e attività di formazione sulle tematiche: Plant protection, Animal production, Food science. Lo scopo del progetto consiste nel favorire la diffusione di conoscenze e competenze comuni tra un paese dell’UE (in questo caso l’Italia) e un paese candidato membro all’UE (l’Albania) riguardanti l’implementazione di processi produttivi sostenibili in campo agricolo, che garantiscano la protezione dell’ambiente, la qualità e la sicurezza delle produzioni animali e vegetali, la protezione della salute dei consumatori e dei produttori, in accordo con le normative europee in materia e con la strategia europea di sviluppo dell’Euroregione adriatica-ionica. Il progetto nasce dalla collaborazione tra i ricercatori e i professori del Dipartimento di Agricoltura, ambiente e alimenti dell’Università del Molise e quelli della Faculty of Biotechnology and Food Sciences, della Faculty of Agriculture and environment e della Faculty of veterinary medicine della Agricultural University of Tirana. Le attività formative organizzate durante la mobilità tratteranno la produzione, la lavorazione e la distribuzione di cibi e mangimi animali e vegetali in connessione con le nuove direttive europeee in materia di gestione integrata dei parassiti e uso sostenibile dei pesticidi (direttiva 2009/128/CE), che stanno modificando profondamente molti aspetti della produzione agricola. Più in particolare, la formazione avrà a oggetto la protezione integrata delle coltivazioni, il controllo biologico, l’agricoltura di precisione e la statistica sperimentale, nonché la sostenibilità delle innovazioni tecnologiche e biotecnologiche nel campo agricolo e in quello della produzione animale, il benessere degli animali e la sicurezza delle produzioni animali, le innovazioni nelle tecnologie di raccolta, nelle tecniche di conservazione e lavorazione del cibo.

Al momento sono attive 24 borse di mobilità in favore di studenti albanesi che prenderanno parte ad attività formative organizzate presso l’Università del Molise e distribuite tra il primo e il secondo semestre dell’anno accademico 2017-2018.

Indicativamente nel mese di ottobre 2018 sarà aperto un bando per 12 borse di mobilità in favore di studenti Unimol che vogliano effettuare presso l’Agricultural University of Tirana attività di trainig (tirocinio) relativa a uno dei seguenti ambiti tematici del progetto: a) Uso sostenibile dei fitofarmaci per la difesa delle colture (4 ECTS, 32 ore), b) Alimenti tradizionali e innovativi (4 ECTS, 32 ore), c) Selezione genetica, tecnologie di allevamento sostenibili e produzione del pollo da carne (4 ECTS, 32 ore). Il periodo all’estero dovrà svolgersi da maggio a giugno 2019.

Il progetto, inoltre prevede scambi e mobilità in favore di professori e ricercatori delle due università partner.

Partecipare a una mobilità erasmus, però, non significa solo “studiare” nel senso usuale del termine. Si tratta anche di un’occasione per fare esperienza di una cultura, una storia e di tradizioni diverse dalle proprie. Per questo motivo Unimol nell’ambito dei progetti Erasmus che gestisce, s’impegna a organizzare eventi che coinvolgono gli studenti in attività di formazione alternative, come visite guidate o partecipazione a eventi artistici e culturali, e a incentivare la loro conoscenza dei luoghi e delle tradizioni più rappresentative della regione Molise.