Nella pagina sono fornite sintetiche definizioni di alcuni termini nei quali ci si imbatte frequentemente in materia di Open Access o che, comunque, sono stati utilizzati in altre parti di questo sito.

Un repertorio più ampio e completo, a cura di Giovanni Salucci, è disponibile QUI.

 

 

 

APC – Article Processing Charge
Sistema economico di finanziamento dell’OA nel quale i costi di pubblicazione sono sostenuti dall’Autore. Questi può provvedere direttamente o tramite dei fondi.
La “A” dell’acronimo, in alcuni casi, viene sciolta in “Author”. In tale accezione il concetto viene esteso non solo agli articoli ma anche ad altri tipi di pubblicazione (es.: alle monografie).

Data Mining
Complesso di tecniche e procedure strumentali all’interrogazione di grandi quantità di dati (anche grezzi) con il fine di estrarre risultati utili, per esempio, a ricerche diverse nel medesimo contesto.

DOI – Digital Object Identifier
Codice alfanumerico di identificazione di un contenuto digitale. È assegnato ad ogni articolo pubblicato sui periodici elettronici, e ad ogni e-book, per la tutela del diritto d’ autore in documenti digitali. È paragonabile ai codici ISBN o ISSN del fomato cartaceo.

Embargo
Periodo temporale che decorre dalla data di pubblicazione di un contributo durante il quale l’editore non concede e non permette l’accesso gratuito alla versione digitale. Scaduto tale periodo, l’articolo (o altro tipo di contributo) diventa gratuitamente accessibile.

IF – Impact Factor
Sistema di valutazione bibliometrica del “peso”, dell’importanza di una rivista scientifica. Consiste in un indice numerico, abbinato al periodico, basato sulla media delle citazioni degli articoli in esso pubblicati. È diffusamente utilizzato nella maggior parte delle aree della ricerca scientifica.

OAI-PMH – Open Archive Initiative – Protocol for Metadata Harvesting
Protocollo o standard informatico per raccogliere, interrogare e diffondere i metadati che accompagnano i documenti depositati negli archivi open access. Utilizza il formato XML per lo scambio dei dati.

Open data
Dati e informazioni “aperti”, cioè gratuitamente disponibili in internet con la facoltà per gli utilizzatori di scaricarli, rielaborarli e riutilizzarli.

Peer review
Processo volto a garantire la qualità delle publbicazioni scientifiche. Si basa sul concetto di revisione dei materiali da parte di uno o più referee, ossia esperti riconosciuti nel settore di riferimento. Solitamente tale fase si svolge prima della pubblicazione e, in tal caso, si definisce pre-peer review. In qualche caso può avvenire anche successivamente (post-peer review).

Text Mining
Applicazione di tecniche di Data Mining a testi non strutturati (per esempio pagine web, e-mail, agenzie stampa…) o comunque a insiemi di dosumenti allo scopo di individuare temi, classificare i documenti, scoprire associazioni nascoste, migliorare i motori di ricerca, estrarre informazioni specifiche.

XML – Extensible Markup Language
Linguaggio di marcatura dell’informazione particolarmente adatto per gestire lo scambio di informazione strutturata. I principali profili di metadati utilizzano questo formato.

Home Page